Ferrara e Mantova le citttà rinascimentali di Lucrezia Borgia e Isabella d' Este

Informazioni sull'esperienza

Durata circa 2 h
Voucher elettronici Utilizza il voucher dallo smartphone

Descrizione completa

Progarmma 02 giorni 01 notte 1 giorno FERRARA LA CITTA’ DEGLI ESTENSI E DI LUCREZIA BORGIA Mattino: arrivo a Ferrara ed incontro con la guida per la visita del Castello Estense internamente con particolare visita alla Torre detta “della Marchesana” e visita completa del monumento ricordando il periodo in cui Lucrezia Borgia vi abitò. Proseguimento per Piazzetta Municipale e visita dello “Studiolo”, di Eleonora d’Este figlia di Lucrezia Borgia. Pausa per il pranzo in ristorante del centro storico con degustazioni della cucina tipica ferrarese. Pomeriggio: trasferimento a Casa Romei (esempio di dimora signorile della prima metà del ‘400 e seconda metà del ‘500) che confina con il  Monastero del Corpus Domini dove sono situate le tombe Estensi tra cui quella di Lucrezia Borgia. Proseguimento per la visita di Palazzo Schifanoia, dove si possono ammirare i famosi affreschi del “Salone dei Mesi” che presentano la magnificenza della corte Estense al tempo di Borso I, al fine di comprendere gli usi e i costumi  che Lucrezia Borgia conobbe in questa città di adozione e li fece propri come Duchessa di Ferrara. Alla fine della visita, trasferimento in hotel con cena e pernottamento  2 giorno MANTOVA LA CITTA’ DEI GONZAGA E DI ISABELLA mattino: Partenza da Ferrara e trasferimento a Mantova. Incontro con la guida e visita della città di Mantova. Come per Ferrara vogliamo proporVi la scoperta di questa città unica guardandola con gli occhi di una delle sue cittadine più illustri: Isabella d’ Este Gonzaga che radunando artisti e letterati quali Ludovico Ariosto, Matteo Maria Boiardo, Pietro Bembo, Leonardo, Raffaello, Mantegna e Giulio Romano. Inizio della visita con il percorso museale di Palazzo Ducale da sempre affascina tutti i suoi visitatori: fu la residenza dei Signori di Mantova e con le sue cinquecento stanze affrescate da artisti come Pisanello, Andrea Mantegna e Giulio Romano è sicuramente l’indiscusso simbolo della città .L’occasione di vedere il Palazzo Ducale è per poter ammirare anche il famoso “Studiolo”, progettato, decorato e arredato dagli artisti più importanti su preciso disegno della Marchesa. Questi 2 piccoli ma raffinatissimi ambienti ci mostrano il luogo dove Isabella riceveva artisti, scrittori, diplomatici e signori e dove poteva far conoscere la sua grande passione per le arti ed il collezionismo. I marmi finissimi, e il suo motto “ne spe ne metu” con il pentagramma musicale ci fanno veramente comprendere i segreti della cultura rinascimentale italiana. L’attiguo giardino interno completano la visita di questa parte del Palazzo Ducale. Pranzo in un tipico ristorante del centro con degustazione di piatti tipici della cucina mantovana. Nel pomeriggio visita guidata di Palazzo Te, splendido esempio d’architettura ideato dall’architetto Giulio Romano dove Federico II Gonzaga, figlio di Isabella d’Este  era solito trascorrere il proprio tempo libero. Fine della visita e partenza ospiti e fine servizi Raggio Verde Quota di partecipazione € 220,00 a persona in gruppo 25 partecipanti  Quota di partecipazione € 260,00 Indviduali minimo 02 partecipanti    La quota comprende 01 pernottamento con trattamento prima colazione e cena in hotel 3 o 4 stelle a Ferrara secondo la scelta   servizio guidato giornata intera a  Ferrara; servizio guidato giornata intera a Mantova; pranzo in ristorante a Ferrara bevande comprese pranzo in ristorante a Mantova bevande comprese La quota non comprende Trasporto bus turistico o auto propria. , Ingressi ai monumenti e musei indicati nel programma. Tassa soggiorno pagabile in hotel a Ferrara.   

Preparati per l'esperienza

Dove ci si incontra

Largo Castello, Ferrara (FE)